Anhang 5

Sonatine (2) in sol maggiore e fa maggiore per pianoforte.

Le due sonatine Anhang 5 apparvero a stampa intorno al 1807, vivente Beethoven , presso Altona, Rudolphus. I manoscritti originali sono sconosciuti. Beethoven non menzionò mai le sonatine durante la sua vita.

Alexander W. Thayer elencò le due sonatine al numero 24 del suo catalogo cronologico e annotò: “Der Bonner Zeit (?)”. Secondo la sua ipotesi, i due pezzi avrebbero potuto forse essere il numero 157  dell’ asta della “Beethovens Nachlass” (la “successione Beethoven”, dove si vendette all’ incanto la maggior parte del suo lascito) e che nel catalogo dell’ asta Graeffer (D-BNba, NE 103, III, 11) è indicato come  „2 kleine compl. Stüke f. Clav: aus früher Zeit“ ovvero “2 piccoli pezzi completi per pianoforte: di epoca giovanile, acquistati da Artaria.

Thayer prosegue:  „Wenn nicht, könnte ihre Echtheit bezweifelt werden“  “Se così non fosse, (cioè se le due sonatine non fossero il lotto 157) la loro autenticità potrebbe essere dubbiosa” (Thayer / 1865 pagina 11).

Se invece – cosa che non si può più stabilire oggigiorno – le due sonatine fossero state effettivamente messe all’asta con il numero 157, l’acquirente Artaria, le avrebbe senza dubbio pubblicate presso la sua casa editrice. Il fatto che le due sonate furono pubblicate da Rudolphus ad Altona, nel nord della Germania, luogo dove Beethoven non ebbe contatti sino al 1807, e che gli autografi e altri documenti per stabilirne l’ autenticità attualmente non sono reperibili, supporta i dubbi che Gustav Nottebohm aveva già espresso sull’autenticità dei due pezzi (Nottebohm / 1868 pagina 148) .

Contrariamente a Nottebohm, Hugo Riemann non vide alcun motivo valido per mettere in dubbio l’autenticità delle due sonatine (Riemann / Piano Sonatas, prima parte pagina 1).

La prima sonata con il titolo “No. 9. Moderato. Beethoven” si trova manoscritto in un quaderno – raccolta di musica  conservato a Berlino col numero di catalogo Mus. Ms. 1027 in D-KA(DO), di cui riportiamo le immagini. (Nello stesso manoscritto appaiono le Nove danze per pianoforte a quattro mani Anhang 9, che trattiamo nella pagina loro dedicata).

L’aggiunta della precisazione  “arr.” (Arrangiamento) nelle pubblicità delle prime edizioni (Wh2 1818/19 e Wh II 1828) indicava normalmente un arrangiamento da altre opere, piuttosto  che di composizioni originali, ma in questo caso dovrebbe intendersi come “faciles arr. “ e quindi composizioni facili.

Prime edizioni a nome di Beethoven.

 – 1807 circa. Altona, Rudolphus, senza VN / PN. – Titolo: “II SONATINES / pour le Piano-Forte / Composées par / L. van Beethoven. / Altona chez Louis Rudolphus. “- formato orizzontale. 7 pagine (pagina 1 per il frontespizio). – Pubblicità dell’ uscita: catalogo dell’editore 1807; Wh2 1818/19 (“Sonatines arr. Altona, Cranz 1 Mk.”). – Es: D-OL1. – J-Tk. – La voce in Wh2 dovrebbe riferirsi a Rudolphus, perché un’edizione Altona di Cranz prima del 1818/19 non è stata ancora provata (Rudolphus e Cranz tuttavia, collaboravano in un modo che non è ancora del tutto noto ed hanno spesso operato insieme le le stampe fino a quando Cranz non avviò una propria attività. È possibile che Altona Wh2 sia un errore e si riferisca alla successiva edizione, pubblicata ad Amburgo.

 – prima del 1818/19? Amburgo, Cranz (Wh2 1818/19?). – Titolo: “SONATINES / pour le Pianoforte / Composees par / L. van Beethoven. / a Amburgo chez Cranz ”. – Formato orizzontale. 7 pagine. – Es: US-SJb. – Dal 1828 circa (Wh II: “Sonatines tres-faciles arr. Hamburg, Boehme 7 Gr. Cranz 6 Cr.”) Ulteriori edizioni / edizioni: (1) “DEUX / SONATINES / pour le / Pianoforte / PAR / L. VAN BEETHOVEN. / Pr. 6 gr. / Hambourg chez A. Cranz. “- Es: D-BNba. – (2) Nuova edizione in formato verticale (6 pagine): “Deux / SONATINES / trés faciles / POUR LE / PIANOFORTE / composees / par / L. VAN BEETHOVEN. / Pr. 6 gr. / Hambourg chez A. Cranz. “- Es: D-BNba. – H-Bami. – US SJb. – Nel marzo 1845 (Hofmeister) un “Nouv. Modifica. ”A Cranz per lxh Ngr. apparso.

1822/23 circa (e non 1828 come indicato da alcune fonti) (notifica di Hans Rheinfurth). Amburgo, Böhme (Wh II, vedi sopra, Cranz). – Titolo: “Deux / SONATINES / pour le Pianoforte / composees par / L. VAN BEETHOVEN. / Pr. 6 gr. / Hambourg chez Jean Aug. Böhme. “

[tnc-pdf-viewer-iframe file=”https://www.lvbeethoven.it/wp-content/uploads/2020/10/Anhang05-1.pdf” width=”450″ height=”550″ download=“true” print=”true” fullscreen=”true” share=“true” zoom=”true” open=”true” pagenav=“true” logo=”“true” find=“true” current_view=”true” rotate=”false” handtool=“true” doc_prop=“true” toggle_menu=“true” toggle_left=“true” scroll=“true” spread=“true” language=”it” page=”” default_zoom=”page-fit” pagemode=”none” iframe_title=””]

[tnc-pdf-viewer-iframe file=”https://www.lvbeethoven.it/wp-content/uploads/2020/10/Anhang05-2.pdf” width=”450″ height=”550″ download=“true” print=”true” fullscreen=”true” share=“true” zoom=”true” open=”true” pagenav=“true” logo=”“true” find=“true” current_view=”true” rotate=”false” handtool=“true” doc_prop=“true” toggle_menu=“true” toggle_left=“true” scroll=“true” spread=“true” language=”it” page=”” default_zoom=”page-fit” pagemode=”none” iframe_title=””]

WoO Anhang 5 numero 1 – Sonatina, in sol maggiore, per Pianoforte

I – Moderato
II – Romanze

WoO Anhang 5 numero 2 – Sonatina, in fa maggiore, per Pianoforte

I – Allegro assai
II – Rondò – Allegro

Anhang 5 fa parte del progetto La ricerca diventa Arte

Una nuova vita per le opere sconosciute di Ludwig van Beethoven: Un’ esplorazione artistica a cura di Lex Music Channel

Gli esempi musicali e i video di questa pagina sono curati da Alessandro Lettieri.  Chi volesse contattare l’ autore lo può fare tramite il suo canale YouTube.

Gli esempi musicali, i video di questa pagina e molto altro sono pubblicati su  Lex Music Channel.  Visitate il canale YouTube Lex Music!.

I testi e i documenti di questa pagina sono stati riveduti da  i nostri  revisori. Chi volesse  contattare il revisore, lo può fare tramite il nostro modulo di contatto.