Ludwig van Beethoven – Trascrizioni da Daniel Gottlob Türk

Elenco delle trascrizioni e degli studi che Beethoven fece delle opere di Daniel Gottlob Türk (1750 – 1813)

Daniel Gottlob Türk (Clauβnitz 1750 – Halle 1813), organista, saggista e professore di musica tedesco. Studiò organo con il padre e, in seguito, con Johann Adam Hiller (padre dell’opera buffa tedesca, detta Singspiel), il quale, viste le doti e la predisposizione del giovane allievo, lo consigliò all’università di Halle, dove divenne dapprima (nel 1779) direttore musicale e poi, nel 1809, docente di teoria musicale e acustica. Prese lezioni a Dresda anche da Gottfried August Homilius, il quale a sua volta era stato allievo di Johann Sebastian Bach.

Quindi, fu tra coloro che ebbero la possibilità e il privilegio di venire a conoscenza, da parte di chi aveva avuto la fortuna di studiare direttamente con lui, delle tecniche esecutive di Bach, assimilandole e facendole proprie.

Quando divenne studente presso l’università di Lipsia nei primi anni Settanta del XVIII secolo, il virtuoso della tastiera Johann Wilhelm Hässler lo introdusse allo studio del trattato Versuch über die wahre Art das Klavier zu spielen (Saggio sulla vera arte per suonare le tastiere) di Carl Philipp Emanuel Bach e alle sue sonate per clavicembalo.

Poco dopo, Türk, sotto la supervisione del suo mentore e amico Johann Adam Hiller, iniziò a comporre le sue prime due raccolte di sonate. Da quelle prime sonate, nel corso del tempo egli giunse a scriverne quarantotto.

Türk è un artista del Settecento: il suo modo di concepire la musica e la sua esecuzione appartengono al modo di sentire e di esprimersi del secolo precedente. (Biografia tratta da Melius.club)

Qui a fianco la prima edizione del Kurze Anweisung zum Generalbaßspielen, Halle und Leipzig 1791. (Brevi istruzioni per suonare il basso generale, Halle e Leipzig 1791).

La copia fatta da Beethoven contiene estratti dai capitoli 1-9. A-Wgm, A 75 V, 1-3 e VI, 2. D-B, Mus. ms. autogr. Beethoven Artaria 153. Data: 1818/19 (Clemens Brenneis opac.rism.info), facsimile: SBB / online. – Descrizione completa e trascrizione: Julia Ronge / NGA XIII / 2.

Qui di seguito alcune pagine dell’ Artaria 153 e tre esempi musicali tratti dallo stesso quaderno di abbozzi.