WoO 52 Bagatella in do minore per Pianoforte

Presto

WoO 52 – Bagatella in do minore, per Pianoforte – 1797, pubblicata la prima volta nel Supplemento della GA., 1888. GA. n. 297/1 (serie 25/34-1) – Bruers 280 – KH. (WoO) 52 – P. 72/1. NGA VII/6 AGA 297/1 = Serie 25/34,1

Beethoven aveva in un primo momento progettato di includere nella Sonata per pianoforte op. 10 numero 1 un movimento con il titolo di Intermezzo, e ne abbozzò almeno tre schemi differenti. Il primo, che si trova in un quaderno della metà 1796 – fine 1797 fra gli abbozzi del secondo movimento della Sonata stessa, è poi divenuto la Bagattella in oggetto.

Origine e pubblicazione: probabilmente abbozzato e trascritto nel 1795, revisionato una prima volta nel 1798. Le revisioni finali del pezzo furono fatte in un secondo momento, probabilmente nel 1822 in relazione alla preparazione per la pubblicazione delle Bagatelle op.119. La prima edizione apparve postuma nel 1888 come parte dell’AGA presso Breitkopf & Härtel a Lipsia. La bagatella WoO 52 fu originariamente concepita come un minuetto / scherzo per la sonata per pianoforte op.10 n. 1 e fu abbozzata e trascritta assieme al primo e secondo movimento nel 1795 (prima del viaggio di Beethoven a Berlino nel 1796) (Johnson / Fischhof vol.1 p. 424f).

Probabilmente Beethoven in seguito scartò il brano perché ritenuto troppo lungo per la sonata: „Zu den neuen Sonaten ganz kurze Menuetten. Zu der aus dem C moll bleibt das presto aus“ “Minuetti molto brevi per le nuove sonate. Il presto resta in Do minore ”(nota su carta acquistata a Berlino nel 1796, GB-Lbl, Add. Ms. 29801 [“ Kafka ”], Bl. 82r).

Nel 1798, Beethoven cercò di riscrivere il tempo da 3/4 a 6/8 (fonte 1.2, foglio 3; Johnson / Fischhof, vol. 1 p. 423). Resta da vedere se questa revisione sia collegata alla Sonata op.13, composta nello stesso periodo. L’editore di Lipsia Carl Friedrich Peters, nella sua richiesta di composizioni nuove, menziona,  il 18 maggio 1822, tra le altre cose, „Solosachen für Pianoforte (worunter auch kleinere Werke sein könten)“ “Cose soliste per pianoforte (che potrebbero includere anche opere più piccole)” (BGA 1465).

Ciò potrebbe aver spinto Beethoven a mettere insieme un portfolio di circa 13 o 14 brani per pianoforte non ancora pubblicati, che numeròo consecutivamente (vedere anche Op. 119). WoO 52 ebbe il “N ° 10” (fonte 1.2; Cooper / Portfolio p. 211, Cooper / Process p. 265). Nella selezione finale per le Bagatelle op.119, WoO 52 (insieme ad altre opere come WoO 56, 59 e 81) non fu preso in considerazione.

Il motivo inconfondibile della Bagattella WoO 52 compare sull’ultima pagina di un quaderno di schizzi  (D-B, Mus. Ms. Beethoven autogr. 10, 2 ° libretto p. 6versus), che scrisse in pochi giorni.

Abbozzi: D-B, Mus. SM. autogr. Beethoven 28 (“Fischhof), Bl. 24r. Data: 1795 (Johnson / Fischhof vol. 1 pp. I40f e 425), facsimile: SBB / trascrizione: Johnson / Fischhof vol. 2 p. 128.

D-BNba, Coll. H. C. Bodmer, HCB BMh 11/51. Data: 1795 (pagine 1-2) o prima metà del 1798 (pagina 3; Johnson / Fischhof Vol.1 pp.141, 184, 425).

Titolo: Bl. Ir “N ° 10”. Dimensione: 3 fogli; 6 pagine. Il quaderno per la revisione, originariamente un doppio foglio, con il “Presto” scritto all’interno sul foglio 1 versusv / 2 recto, ed il Trio sul foglio esterno  2 versus / 1 recto.  Carta: formato orizzontale, due tipi: (a) Pagine. 1-2: 22,5 x 32 cm, a righe; (b) Foglio 3: 22,5 x 31,5 cm, in linee pentagrammate. Provenienza: Johann Nepomuk Kafka, Vienna (Vedere Brandenburg / Kafka pagia 111). – Gabriel Charavay, Parigi 14 maggio 1881 Sulla copertina moderna (di proprietà?) la nota “George R. Dyer Jr., Natale 1925”. – Hans Conrad Bodmer, Zurigo. – Acquistato nel 1956. Facsimile e descrizione: DBH / online.  Prima edizione in AGA. Letteratura: Cooper / Portfolio. – Cooper / Process pagg. 263-282. – Johnson / Fischhof Vol.1 pagg. 134-141, 179-186, 422-425.

Gli esempi musicali in MIDI di questa pagina sono curati da Pierre-Jean Chenevez. Chi volesse consultare o richiedere questi file, può contattare l’ autore tramite il nostro modulo di contatto.

I testi e i documenti di questa pagina sono stati riveduti da  i nostri  revisori. Chi volesse  contattare il revisore, lo può fare tramite il nostro modulo di contatto.