WoO 188 Gott ist eine feste Burg, (Dio è una forte rocca), canone

WoO 188 “Gott ist eine feste Burg”, (Dio è una forte rocca), canone per Düsterlohe, 12 gennaio 1825, pubblicato in Beethovens Sämtliche Briefe und Aufzeichungen di F. Prelinger, IV, pagina 177, 1909 e più recentemente da W. Hess nel quinto fascicolo dei Supplemente zur G.A., 1962. Hess 265 – KH. (WoO)188.

L’originale, che porta la data del 12 gennaio 1825 e apparteneva già alla raccolta Koch, è oggi disperso. Fu scritto per l’album dell’ufficiale curlandese v. Düsterlohe, che sembra abbia fatto visita a Beethoven al principio del 1825, portandogli, opina il KH., i saluti dell’amico Amenda, allora prevosto della diocesi di Kandau. Le prime due battute riprendono quelle iniziali del Credo della Missa solemnis.

I testi e i documenti di questa pagina sono stati riveduti da  Cristina  Rapinesi. Chi volesse  contattare il revisore, lo può fare tramite il nostro modulo di contatto.