WoO 185 Edel sei der Mensch (Nobile sia l’uomo), canone

WoO 185 – “Edel sei der Mensch” (Nobile sia l’uomo), canone, principio di maggio 1823, pubblicato la prima volta come appendice alla Wiener Zeitschrift für Kunst, Literatur, Theater und Mode del 21 giugno 1823. GA. n. 256/10 (serie 23, pp. 190-193) – B. 214 – KH (WoO)185 – N. p. 162/11 – T. 241.

Esistono due manoscritti originali: uno in mi maggiore, senza dedica, conservato nel fondo Bodmer della Beethovenhaus, l’altro in mi bemolle, dedicato da Beethoven il 6 maggio dello stesso anno al giovane musicista Louis Schlösser di Darmstadt nell’occasione della sua partenza per Parigi e oggi disperso. Il testo, come quello del n. 768 del catalogo Biamonti, è dato dalle parole iniziali della poesia “Das Göttliche” (Il Divino) di Goethe.

I testi e i documenti di questa pagina sono stati riveduti da  Cristina  Rapinesi. Chi volesse  contattare il revisore, lo può fare tramite il nostro modulo di contatto.