WoO 169 Ich küsse Sie (Io la bacio), canone

WoO 169 “Ich küsse Sie” (Io la bacio), canone per Anna Milder Hauptmann, in aggiunta alla lettera del 6 gennaio 1816, pubblicata la prima volta nel periodico Die Jahreszeiten (Le stagioni) del 13 gennaio 1853, pagg. 89-92; modernamente il canone è stato pubblicato da W. Hess nel quinto fascicolo dei Supplemente Zur GA., 1962. B. 322 – Hess 250 – KH. (WoO)169 – Thayer 201.

Il manoscritto originale si trova nella Deutsche Staatsbibliothek di Berlino. La signora Milder Hauptmann era stata la valorosa interprete della parte di Leonora nel Fidelio dalle prime rappresentazioni del 1805 a quelle del 1814, che segnarono il definitivo successo dell’opera. Lo spunto del canone ripete quello dell’ouverture dell’opera. Che non si tratti di un vero canone, ma di un semplice scherzo musicale, pensano oggi Hess (Supplemente, pag. 92) e Misch. Sono sei battute con il testo seguente: “Ich küsse Sie, drücke Sie an mein Herz! Ich der Hauptmann! der Hauptmann!” (Io la bacio, la stringo al mio cuore! Io il capitano! il capitano!). Beethoven giuoca sul significato della parola “Hauptmann” (capitano) che costituisce il secondo cognome della cantante.

Gli esempi musicali in MIDI di questa pagina sono curati da Pierre-Jean Chenevez. Chi volesse consultare o richiedere questi file, può contattare l’ autore tramite il nostro modulo di contatto.

I testi e i documenti di questa pagina sono stati riveduti da  Cristina  Rapinesi. Chi volesse  contattare il revisore, lo può fare tramite il nostro modulo di contatto.