WoO 166 Kurz ist der Schmerz (breve è il dolore), canone

WoO 166 “Kurz ist der Schmerz” (breve è il dolore), canone per Spohr, 3 marzo 1815, pubblicato nella GA. Numero 256/3/B (serie 23 pagina 180-182) Bruers 207 KH (WoO) 166 – Nottebohm pagina 162/4 – Thayer 195.

Il manoscritto originale è sconosciuto. Gli abbozzi si trovano nel quaderno di cui al Biamonti 576, comunicati dal Nottebohm. Fu scritto per l’album del noto compositore e violinista Louis Spohr, che ne parla nelle sue memorie. Le parole appartengono alla “Fanciulla d’Orléans di Schiller: Kurz ist der Schmerz und ewig ist die Freude” (Breve è il dolore e eterna è la gioia).

Gli esempi musicali in MIDI di questa pagina sono curati da Pierre-Jean Chenevez. Chi volesse consultare o richiedere questi file, può contattare l’ autore tramite il nostro modulo di contatto.

I testi e i documenti di questa pagina sono stati riveduti da  Cristina  Rapinesi. Chi volesse  contattare il revisore, lo può fare tramite il nostro modulo di contatto.