WoO 158 Lieder Verschiedener Völker (Canzoni di popoli diversi) per una o più voci, pianoforte, violino e violoncello, armonizzazione e creazione della parte strumentale (introduzioni, conclusioni e accompagnamenti) di Beethoven

WoO 158 – Lieder Verschiedener Völker (23) (Canzoni di popoli diversi) per una o più voci, pianoforte, violino e violoncello, armonizzazione e creazione della parte strumentale (introduzioni, conclusioni e accompagnamenti) di Beethoven, 1816. Per le varie raccolte di canzoni popolari elaborate da Beethoven, v. quanto detto in generale al n. 533 a proposito dei 26 Wallisische Lieder.Nell’impossibilità di dare in questa sede notizie più particolareggiate delle canzoni comprese in questo numero, ne riportiamo i temi, con i riferimenti per ciascuno ai cataloghi Hess (H.), Kinsky Halm (KH.: WoO), Thayer (T.), alle pubblicazioni di G. Schünemann (Sch.): Beethoven, Neues Volksliederheft, Lipsia, 1940, e all’articolo di W. Lütge (Lt.): Bericht über ein neu aufgefandenes Manuskript, enthaltend 24 Lieder von Beethoven, nella rivista Der Bär della casa Breitkopf e Härtel, Lipsia, 1927.

I
“Ridder Stigs Runer” (Danese) – Vivace
II
“Horch auf, mein Liebchen” (Tedesco) – Andantino
III
“Wegen meiner blieb d’Fräula” (Tedesco) – Allegretto
IV
“Wann i in der Früh aufsteh”(Tirolese) – Comodo
V
“Teppichkrämer-Lied”; “I bin a Tyroler Bua” (Tirolese) –
VI
“A Madel, ja a Madel” (Tirolese)
VII
“Wer solche Buema afipackt” (Tirolese)
VIII
“Ih mag di nit nehma, du töppeter Hecht” (Tirolese)
IX
Oj oj upilem (Canzone polacca) – Allegro ma non troppo
X
Poszla baba po popia (Canzone polacca) – Poco allegretto.
XI
Jà no quiero embarcarme (Non ho voglia d’imbarcarmi).Canzone portoghese:
XII
Seus lindos olhos ( suoi begli occhi).Canzone potoghese (duetto):
XIII
Vo Ijèsocke komàrockof (Nel boschetto delle zanzare).Canzone russa:
XIV
Ah, rjèscenki, rjèscenki (Ah, ruscelletti, ruscelletti).Canzone russa:
XV
Kak poht nàsci podrùykì (Se ne sono andate le nostre amichette)Canzone russa:
XVI
Schone Minka (Canzone russa) “Air cosaque” – Andante amoroso con moto.
XVII
Lilla Carl, sovsött i frid! (Canzone svedese) – Andantino
XVIII
An ä Bergli bin i gesässe (Canzone svizzera) – Andante
XIX
Una paloma blanca (Canzone spagnola) “Bolero a solo” – Tempo di bolero
XX
Como la mariposa (Canzone spagnola) “Bolero a due” – Duetto – Tempo di bolero
XXI
La tirana se embarca (Canzone spagnola) (Tiranilla espanola) – Andante espressivo
XXII
Edes kinos emlékezet (Canzone Ungherese) – Allegro
XXIII
Da Brava, Catina (Canzonetta veneziana) – Allegretto

WoO 158b – Britische Lieder (7) (Canzoni delle isole Britanniche) per una o più voci, pianoforte, violino e violoncello, armonizzazione e creazione della parte strumentale (introduzioni, conclusioni e accompagnamenti) di Beethoven, 1816. Per le varie raccolte di canzoni popolari elaborate da Beethoven, v. quanto detto in generale al n. 533 a proposito dei 26 Wallisische Lieder.Nell’impossibilità di dare in questa sede notizie più particolareggiate delle canzoni comprese in questo numero, ne riportiamo i temi, con i riferimenti per ciascuno ai cataloghi Hess (H.), Kinsky Halm (KH.: WoO), Thayer (T.), alle pubblicazioni di G. Schünemann (Sch.): Beethoven, Neues Volksliederheft, Lipsia, 1940, e all’articolo di W. Lütge (Lt.): Bericht über ein neu aufgefandenes Manuskript, enthaltend 24 Lieder von Beethoven, nella rivista Der Bär della casa Breitkopf e Härtel, Lipsia, 1927.

I
Adieu, my lov’d harp Canzone irlandese (testo non comunicato) Hess 152 – KH (WoO) 158/2/1- Thayer 177/1
II
Castle O’Neill Canzone irlandese (Terzetto) Hess 153 – KH (WoO) 158/2/2- Thayer 177/2
III
Oh was not I! Canzone scozzese (id.) Hess 154 – KH (WoO) 158/2/3- Thayer 177/4
IV
Red gleams the sun on yon hill tap Canzone scozzese (id.) Hess 155 – KH (WoO) 158/2/4- Thayer 177/5
V
Erin! O Erin! Canzone scozzese (Terzetto) (id.) Hess 157 – KH (WoO) 158/2/5- Thayer 177/7
VI
O Mary ye’s be clad in silk Canzone di ignota origine (id.) Hess 170 – KH (WoO) 158/2/6- Thayer 177/20
VII
O was not I a weary wight Canzone di ignota origine (id.) Hess 180 – KH (WoO) 158/2/7- Thayer 177/32

WoO 158c – Lieder unbekkannter Herkunft (6) (Canzoni non meglio identificate) per una o più voci, pianoforte, violino e violoncello, armonizzazione e creazione della parte strumentale (introduzioni, conclusioni e accompagnamenti) di Beethoven, 1816. Per le varie raccolte di canzoni popolari elaborate da Beethoven, v. quanto detto in generale al n. 533 a proposito dei 26 Wallisische Lieder.Nell’impossibilità di dare in questa sede notizie più particolareggiate delle canzoni comprese in questo numero, ne riportiamo i temi, con i riferimenti per ciascuno ai cataloghi Hess (H.), Kinsky Halm (KH.: WoO), Thayer (T.), alle pubblicazioni di G. Schünemann (Sch.): Beethoven, Neues Volksliederheft, Lipsia, 1940, e all’articolo di W. Lütge (Lt.): Bericht über ein neu aufgefandenes Manuskript, enthaltend 24 Lieder von Beethoven, nella rivista Der Bär della casa Breitkopf e Härtel, Lipsia, 1927.

I
When my Hero in court appears da The Beggar’s Opera di Jhon Grey Hess 166 – KH (WoO) 158/3/1- Thayer 177/16
II
Air de Coline ( Rousseau: Le Devin du Village):Non, non, Colette n’est point trompeuse. Hess 167 – KH (WoO) 158/3/2- Thayer 177/17
III
Mark yonder pomp of costly fashion con testo di Robert Burns Hess 169 – KH (WoO) 158/3/3- Thayer 177/19
IV
Bonnie wee thing (Scozzese) per 3 voci e piano Hess 175 – KH (WoO) 158/3/4- Thayer 177/27
V
“From thee, Eliza, I must go” (Scozzese) per 3 voci Hess 176 – KH (WoO) 158/3/5- Thayer 177/28
VI
Senza titolo (Scozzese) 14 battute in mi minore in abbozzo. Hess 179 – KH (WoO) 158/3/6- Thayer 177/31