WoO 157 Lieder Verschiedener Völker (12) per una o più voci, pianoforte, violino e violoncello, armonizzazione e creazione della parte strumentale (introduzioni, conclusioni, accompagnamenti) di Beethoven

WoO 157 – Lieder Verschiedener Völker (12) per una o più voci, pianoforte, violino e violoncello, armonizzazione e creazione della parte strumentale (introduzioni, conclusioni, accompagnamenti) di Beethoven, 1814-1815, pubblicati: i nn 2, 3, 5, 6, 8 e 11 durante la vita di Beethoven, da Thomson in edizioni diverse; tutti e 12 in edizione tedesca a Lipsia, Peters, fine 1860. GA. n. 259 (serie 24/3) – B. 228 – KH. (WoO)157 -N. p. 175 – T. 177 nn. 20 (pag. 115. III).  I manoscritti originali si trovano nella Deutsche Staatsbibliothek di Berlino.

I
God save the King (Inglese, con coro) (Dio salvi il Re, nostro signore!) – Maestoso con molto spirito.
II
The soldier (Irlandese) (Il soldato) Maestoso risoluto ed eroico.
III
O Charlie is my darling (Scozzese, terzetto) (Charlie è il mio diletto) Allegretto con anima.
IV
O sanctissima, o piissima (Sicilino, terzetto) Andantino con moto, ma con pietà.
V
The miller of Dee (Inglese, terzetto) (Il mugnaio di Dee) Allegretto con brio.
VI
A health to the brave (Irlandese terzetto) (Un brindisi ai prodi) – Alla marcia.
VII
Robin Adair (Irlandese, terzetto) Andantino amoroso.
VIII
By the side of the Shannon (Irlandese) (Sulla riva dello Shannon) – Allegretto più tosto scherzando.
IX
Higlanders Lament (Scozzese, con coro) (Il lamento dello scozzese) – Espressivo.
X
Sir Johnnie Cope (Jacobitenlied) (Canzone giacobita) – Marcia – Allegretto spiritoso e semplice.
XI
The wandering minstrel (Irlandese, con coro) (Il menestrello errante) – Andante quasi allegretto.
XII
La gondoletta (Veneziano) – Allegretto scherzando.