WoO 156 Schottische Lieder (Canzoni scozzesi) (12) per voci, pianoforte, violino e violoncello, armonizzazione e creazione della parte strumentale (introduzioni, conclusioni, accompagnamenti) di Beethoven

WoO 156 – Schottische Lieder (Canzoni scozzesi) (12) per voci, pianoforte, violino e violoncello, armonizzazione e creazione della parte strumentale (introduzioni, conclusioni, accompagnamenti) di Beethoven, 1817-1818, pubblicate: con il solo accompagnamento di pianoforte: il n. 1 a Londra, Preston (ed. Thomson, Edimburgo), nel 1822; i nn. 2, 3,4, 8, 9, 12, id. id., 1824-25; tutti integralmente nelle posteriori edizioni del Thomson, 1839-1841. GA. n. 260 (serie 24/4) – B. 227 – KH. (WoO)156 -N. p. 173 – T. 176 nn. 20 (pag. 110), 264, 271, 278, 294, 296, 298, 300 (corrispondenti, alcuni in altra tonalità, ai nn. 12, 5 – 11 della raccolta); 177 n. 3 (corrispondente al n. 1 della raccolta).

I manoscritti originali dei nn. 1, 3, 5 e 10 si trovano nella Deutsche Staatsbibliothek di Berlino; quelli del n. 6 nella raccolta Koch di Wildegg. Non è noto ove siano attualmente gli altri. Per le canzoni popolari armonizzate da Beethoven v. in generale quanto detto al n. 533. Per una più particolare notizia delle varie pubblicazioni delle 12 canzoni in oggetto v. il cat. KH. pag. 305 e segg. (a proposito dell’op. 108), 654 e 655.

I
The banner of Buccleuch (La bandiera di Buccleuch) – From the brown crest of Newark its summons extending
II
Duncan Gray : Duncan Gray came here to woo (Duncan Gray è venuto qui per fare all’amore) (soprano, tenore e basso).
III
Up! quit thy bower late wears the hour (Suvvia, lascia la tua stanza: l’ora è tarda) (2 soprani e basso).
IV
Ye shepherds of this pleasant vale (O voi, pastori di questa amena vallata) (soprano, tenore, e basso).
V
Cease your funning, force or cunning (Smettetela con i vostri scherzi, le prepotenze e gli intrighi).
VI
Highland Harry (Harry il montanaro): My Harry was a gallant gay (Il mio Harry era un prode di gaio umore).
VII
Polly Stewart: O lovely Polly Stewart (O graziosa Polly Stewart).
VIII
Womankind (Donna): The hero may perish his country to save (L’eroe può morire per salvare il suo paese) (soprano, tenore e basso).
IX
Lochnagar: Away ye gay landscapesye gardens of roses (Sono scomparsi i ridenti paesaggi e i giardini di rose) (soprano, tenore e basso).
X
Glencoe: Oh! tell us, harper wherefore flow thy wayward notes of wail and woe (Dicci, arpista, perché nelle tue note echeggiano sempre lamenti)
XI
Auld lang syne (Vecchie buone amicizie): Should auld acquaintance be forgot (Se le vecchie amicizie dovessero cadere in oblio) (sop, ten e b).
XII
The quakers wife (La moglie del quacquero) : Dark was the morn and black the sea (Cupo era il mattino e nero il mare) (sop, ten e b).