WoO 100 Lob auf den Dicken (Elogio dell’uomo grasso): Schuppanzig ist ein Lump (Schuppanzig è un birbante), scherzo per soli (tenore e due bassi) e coro

WoO 100 – Lob auf den Dicken (Elogio dell’uomo grasso): Schuppanzig ist ein Lump (Schuppanzig è un birbante), scherzo per soli (tenore e due bassi) e coro (in tutto 16 battute) per il violinista Ignazio Schuppanzig, 1801, pubblicato la prima volta dal Grove nel Dizionario dei musicisti, edizioni 1885 e 1928, voce « Schuppanzig »; successivamente, in fac-simile e a stampa, a cura della Beethovenhaus ; recentemente a stampa da Mac-Ardle-Misch, Letters, 1956, pag. 27 e da W. Hess nel quinto fascicolo dei Supplementi zur GA., 1962. B. 320 – H. 278 – KH. (WoO) 100 – T. 91.

Testo (di Beethoven?) : Schuppanzig è un birbante! Chi non lo conosce, il grassone dal ventre di maiale, la gonfia testa d’asino! Diciamo tutti insieme che tu sei il più grande asino! Birbante! Asino! Hi-hi-ha! La grossolanità delle parole è alleggerita soltanto dalla scherzosità elementare della musica, che alla fine imita anche il verso del raglio asinino.

Il manoscritto è presso la Beethoven Haus e rilegato in un album con la dicitura “BEETHOVEN / CLAVIER-SONATE (D.dur) / OPUS 28”; la WoO 100 è all’ultima pagina.

Il manoscritto fu acquisto dalla Beethoven-Haus nel 1904 e in precedenza fu in possesso di Johann Nepomuk Kafka (che lo acquistò da Carl Haslinger) come anche testimoniato dal seguente raro documento scritto da Kafka e controfirmato da A.W. Thayer:

Sottoscritto con la presente si obbliga a da nessuna parte né a far stampare né in nessun altro modo portare al pubblicoil finora da nessuna parte stampato.  Quartetto Satirico ed Ingiurioso per Voci soli con Coro che detiene il titolo „Lode al Grassone“ e che Beethoven compose per Schuppanzigh, violino primo nel famoso quartetto d’ archi del Principe Rasumovskij a Vienna (le parole sono ugualmente dall’invenzione e mano dell’immortale eroe dei toni) senza l’approvazione del Signor Johann Nep.[omuk] Kafka Musicista a Vienna come possessore di quel manoscritto originale Beethoveniano.

Vienna, la Domenica il 24 Novembre, 1861.

Alexr W. Thayer