WoO 79 Variazioni (5) in re maggiore per pianoforte sul tema del Rule Britannia

Thema – Tempo moderato

WoO 79 Variazioni (5) in re maggiore per pianoforte, : tema del “Rule Britannia”, metà 1803, pubblicate a Vienna. Bureau d’arts et d’industrie, giugno 1804. GA. n. 180 (serie 17/19) – B. 190 – KH. (WoO) 79 -L. IV, p. 322/26 – N. p. 159 – T. 117.

Il manoscritto originale è sconosciuto. Gli abbozzi occupano le pagg. 2, 3, 5 del quaderno dell’ Eroica descritto dal Nottebohm. Scritte insieme con le precedenti sul God save the King, queste variazioni vanno poste accanto ad esse anche per una certa affinità di spirito. Dieci anni dopo Beethoven impiegherà congiuntamente un’altra volta i due temi nella Battaglia di Vittoria che incomincia appunto con il Rule Britannia e conclude, dopo la descrizione musicale della battaglia e della sconfitta dei Francesi, con la celebrazione solenne e festosa del God save the King. Spicca nella serie la quarta variazione, in minore, in cui il tema, innalzandosi dal cupo mormorio del bassi (simile ad un rullo di tamburo), assume un caratteri di coralità guerriera. (Notevole, nel primo periodo l’effetto della battuta aggiunta alla cadenza terminale come un ulteriore pittoresco commento). La quinta ed ultima (Allegro), nuovamente in maggiore, torna movimento brillante e ornamentale. La Coda sottopone le prime due battute del tema ad una serie di passaggi in progressione ascendente e discendente, che possono forse interessare dal punto di vista tecnico. Chiude però con elegante leggerezza dileguando in pianissimo nella ripercussione di ottava in ottava delle note fondamentali la – re. (Midi creato da Pierre-Jean Chenevez)