WoO 68 variazioni (12) in do maggiore per pianoforte sul Minuetto alla Viganò del balletto Le Nozze disturbate di Haibel

Thema – Allegretto

WoO 68 variazioni (12) in do maggiore per pianoforte sul “Minuetto alla Viganò” del balletto “Le Nozze disturbate di Haibel”, 1795, pubblicate a Vienna, Artaria, febbraio 1796, GA. n. 169 (serie 17/8) – B. 181 – KH. (WoO)68 – L. IV. p. 316/4 – N. p. 156 – P. 66 – T. 34.

Il danzatore napoletano Salvatore Viganò raccoglieva già nel periodo 1793-1795 grandi allori a Vienna, dove qualche anno dopo avrebbe dovuto iniziare quella attività di coreografo (allestendo fra l’altro il balletto Le Creature di Prometeo, dello stesso Beethoven) per la quale anche oggi il suo nome è ricordato. Il balletto Le Nozze disturbate, di Jackob Haibel, fu rappresentato a Vienna il 18 maggio 1795. Il Minuetto alla Viganò (cioè secondo lo stile o la maniera di Viganò) « ballato dalla Signora Venturini e Signor Chechi (Checchi) offrì a Beethoven, come altri temi già ricordati di arie o di danze di opere e di operette in voga, il motivo di una serie di Variazioni. Le quali non si distaccano dal quadro comune di questo particolare periodo dell’arte del maestro, in un genere con cui egli allora, pur rivelando di tanto in tanto qualche lato, o spigolo, della sua personalità, si rivolgeva di preferenza al mondo galante e spensierato divertendolo e facendosi nel tempo stesso utile propaganda. (Midi creato da Pierre-Jean Chenevez)