WoO 15 Sei Ländler per pianoforte (2 violini e basso)

WoO 15 – Sei Ländler per 2 violini e basso (pianoforte) . Lädlerische Tänze (Danze campestri) (6) per due violini e basso, (pianoforte) estate 1802, pubblicate in parti staccate a Vienna, Artaria, settembre 1802; in partitura nel Supplemento della G.A. (serie 25), 1888. GA. n. 291 (serie 25/28) – Bruers 277 – KH (WoO)15, Nottebohm pagina 151 – Peters 91 Thayer 94 Biamonti 324. Per la parte trascritta per pianoforte: pubblicata contemporaneamente ad esse a Vienna, Artaria, settembre 1802.GA. n. 197 (serie 18/15) – 13. 169 – KH (WoO)15, p. 452 – L. IV, p. 342/B16 – N. p. 151 – T. 94 Biamonti 325.

Il manoscritto originale è sconosciuto. La società degli Amici della Musica di Vienna possiede una vecchia copia delle parti, la Haslinger Rudolphinische Sammlung una copia della partitura. Abbozzi della 1a, 2a 3a, 4a e 6a, insieme con quelli di altre danze dello stesso genere rimasti inutilizzati, si trovano nel quaderno Kessler, dopo quelli della Seconda Sinfonia. Per la forma e la fisionomia queste danze somigliano molto alle sette di cui al numero Biamonti 163, nello stesso tono di re maggiore e con la sola differenza del minore nella quarta. Forse avevano una destinazione più frugale (per piccoli ritrovi, cittadini o campestri) che non qualche altra raccolta precedente, dello stesso Beethoven. Si può pensare anche ad una di quelle comitive di musicanti girovaghi, per i quali, secondo quello che dice lo Schindler a proposito dello Scherzo della Sinfonia Pastorale, il maestro avrebbe scritto anche qualche pezzo. Nella trascrizione per pianoforte l’ordine delle due prime è invertito rispetto a quello della redazione precedente. La parte del primo violino è passata senza modificazioni nella prima riga del pianoforte, eccezionalmente con l’aggiunta di qualche nota della parte del secondo, che invece si è fusa, nella seconda riga, con il basso.

WoO 15 Sei Ländler per 2 violini e basso (pianoforte)