WoO 9 Ländlerische Tänze (Danze campestri) (6) per due violini e basso

WoO 9 – Ländlerische Tänze (Danze campestri) (6) per due violini e basso, estate 1802, pubblicate in parti staccate a Vienna, Artaria, settembre 1802; in partitura nel suppemento della G.A., (Serie 25), 1888. G.A., numero 291 (Serie 25/28), Bruers 277 – KH. (WoO)15 – Nottebohm pagina 151 – Peters 91 – Thayer 94.

Il manoscritto originale è sconosciuto. La società degli amici della musica di Vienna possiede una vecchia copia delle parti, la Haslinger Rudolphinische Sammlung una copia della partitura. Abbozzi della 1°,3°, 4° e 6°, insieme con quelli di altre danze dello stesso genere rimasti inutilizzati, si trovano nel quaderno Kessler, dopo quelli della Seconda Sinfonia. Per la forma e la fisionomia queste danze somigliano molto alle sette di cui al Biamonti 163, nello stesso tono di re maggiore e con la sola differenza del minore della quarta. Forse avevano una destinazione più frugale (per piccoli ritrovi, cittadini o campestri) che non qualche altra raccolta precedente, dello stesso Beethoven. Si può pensare anche ad una di quelle comitive di musicanti girovaghi, per i quali, secondo quello che dice lo Schindler a proposito dello Scherzo della Sinfonia Pastorale, il maestro avrebbe scritto anche qualche pezzo.

(Midi creato da Pierre-Jean Chenevez)