WoO 215 (già Hess 64) Fuga in do maggiore per pianoforte o organo

Hess 64 – Fuga in do maggiore per pianoforte – 1794. 1794 circa, pubblicata con revisione e note esplicative di A.E.F. Dickinson a Londra in Musical Times, febbraio 1955, e a Mainz, Musik im Unterricht, novembre 1955; poi ancora a Londra, Williams, a cura di Jack Werner, 1956 e recentemente da Willy Hess nel nono fascicolo dei Supplemente zur GA., 1965.

Il manoscritto originale, dove non mancano incertezze e cancellature ed anche qualche materiale errore di scrittura a cui la revisione del Dickinson ha cercato di ovviare nel miglior modo possibile, è conservato nel British Museum. Si tratta di una breve composizione (37 battute) dell’epoca degli studi con Albrechtsberger. Il Dickinson la avvicina alla Fuga in do maggiore K. 392 di Mozart, « per quanto ad essa inferiore per spirito ed ampiezza ».Poche le differenze fra le due versioni organo ed pianoforte, soprattutto metronometriche.