Unv. 11 (Hess 46) Sonata in la maggiore per pianoforte e violino, (frammenti)

Allegro – frammento – Allegretto

Unv. 11 (Hess 46) Sonata in la maggiore per pianoforte e violino, 1783, Hess 46 Sch. pagina 172.

Frammenti alquanto discontinui, contenuti in tre fogli (l’ultimo con solo sette battute e mezzo) conservati attualmente nella Deutsche Staatsbibliothek di Berlino. Descritti da Thayer – Riemann (I, pagina 171), pubblicati da Willy Hess nel nono fascicolo dei Supplemente zur G.A., 1965).

CURIOSITA’

Si tratta di una Sonata a noi giunta in maniera frammentaria: due fogli contenenti parti del primo movimento e del finale, probabilmente strappati da un’opera più grande di cui avrebbero potuto far parte, visto che esiste anche un abbozzo di 13 battute per pianoforte solo con ritornello per un secondo movimento. Willy Hess affermò sicuramente questa tesi e pubblicò la sonata nel 1965 datandola 1783 ma, più recentemente, Barry Cooper, l’ha datata approssimativamente fra il 1790 e il 1792. Se la tesi che si tratti di una Sonata completa è esatta, allora sarebbe la prima di questo genere per Beethoven. Nel 1998, Albert Willem Holsbergen, musicologo e compositore olandese ne ha fatto un vero e proprio completamento.

Nel 2005 la violinista Rachel Barton Pine ha eseguito questi frammenti in un concerto dal vivo a Chicago. (Registrazione che potete ascoltare in questa pagina)

I testi delle “CURIOSITA'” sono stati creati da  Daniele Scarpetti. Chi volesse  contattare l’autore, lo può fare tramite il nostro modulo di contatto.

I testi e i documenti di questa pagina sono stati riveduti da  Cristina  Rapinesi. Chi volesse  contattare il revisore, lo può fare tramite il nostro modulo di contatto.