Unv. 4 (Biamonti 832). Abbozzi per una ouverture sul nome B.A.C.H.

Biamonti 832. Abbozzi per una ouverture sul nome B.A.C.H. 1822 – 1825. L’ Idea di comporre una ouverture sul tema formato dalle note corrispondenti, secondo la nomenclatura tedesca, al nome di Bach (B, si bemolle; A, la; C, do; H, si naturale) fu ventilata e ripresa più volte da Beethoven, senza però essere mai portata a compimento. Fra alcuni abbozzi del primo, secondo e quarto tempo della nona sinfonia del 1822, si trova l’ annotazione: “Auch statt einer neuen Sinfonie eine neue Ouverture auf Bach sehr fugirt mit 3” (Anche, invece di una nuova sinfonia, una nuova Ouverture su Bach tutta fugata con 3) (tromboni?, soggetti? si domanda Nottebohm II, pagina 577 – 579) . In un altro abbozzo la seguente annotazione: “Diese Ouverture mit neuen Sinfonie so haben wir eine Academia in Karntnerthorth”. (Questa ouverture insieme con la nuova sinfonia, così abbiamo una accademia a Porta Carinzia).