Opus 116 Tremate, empi, tremate, terzetto per soprano, tenore, basso e orchestra

I) Allegro

Opus 116 Tremate, empi, tremate, terzetto per soprano, tenore, basso e orchestra, op. 116, gennaio-febbraio 1814, pubblicato in parti separate a Vienna, Steiner, febbraio 1826; in partitura nella GA., 1864. GA. n. 211 (serie 22/2) – B. 116 – KH. 116 – L. IV, p. 126 – N. 116 – T. 87

Il manoscritto originale è sconosciuto. Orchestra: 2 flauti, 2 clarinetti, 2 fagotti, 2 corni, 2 trombe, timpani, archi. Abbozzata nel 1801-1802, questa pagina rimase a lungo giacente, fino a quando Beethoven non si indusse a rielaborarla e metterla a punto per l’esecuzione della « Accademia » che ebbe luogo nella grande sala del Ridotto il 27 febbraio 1814, insieme con la prima dell’ Ottava Sinfonia e una replica della Battaglia di Vittoria. Il testo, in lingua italiana, è, come risulta dalla copia manoscritta della partitura riveduta conservata nella Beethovenhaus, « del Sign. Maestro Bettoni ». Soggetto melodrammatico : un tiranno sorprende la donna che amava in colloquio con un amante, e inveisce e minaccia mentre quelli implorano. Musica adeguata, per quanto rispettabile, in forma di un’aria molto sviluppata nelle tre parti di rito: Recitativo (Allegro) – Adagio cantabile – Allegro molto. (Midi creato da Pierre-Jean Chenevez)