Opus 50 Seconda Romanza in fa maggiore per violino e orchestra

I) Adagio cantabile

Opus 50 – Seconda Romanza in fa maggiore per violino e orchestra op. 50, autunno 1802 al massimo, pubblicata in parti d’orchestra a Vienna, Bureau d’arts et d’industrie, maggio 1805; in partitura dalla GA., 1863. GA. n. 31 (serie 4/3) – B. 50 – KH. 50 – L. II, p. 267 -N. 50 – T. 104

Il manoscritto, già in possesso della famiglia Wittgenstein di Vienna (e studiato e descritto allora da M. Unger), trovasi attualmente nella Library of Congress di Washington. Non se ne conoscono abbozzi. Per la data non possiamo che riferirci a quanto già detto a proposito della precedente Romania in sol maggiore e con lo stesso carattere di approssimazione; tanto più che l’Unger nel suddetto studio, sulla base di alcuni contrassegni della scrittura, ha creduto di poter assegnare « con sicurezza » al manoscritto il periodo 1798-1799. Forma analoga a quella della Romanza precedente, con la medesima orchestra. La melodia è più larga e flessuosa e di maggiore impegno violinistico, anche se non di maggiore espressività.

Gli esempi musicali in MIDI di questa pagina sono curati da Pierre-Jean Chenevez. Chi volesse consultare o richiedere questi file, può contattare l’ autore tramite il nostro modulo di contatto.