Opus 49 Sonate (2) in sol minore e sol maggiore per pianoforte

OPUS 49 Sonate (2) in sol minore e sol maggiore per pianoforte Opus 49, 1798, pubblicate a Vienna, Boureau d’ Arts et Industrie, gennaio 1805. GA. nn. 142 e 133 (serie 16/19) – B. 49 – KH. 49 – L. II, p. 265 – N. 49 – P. 100 – T. 106.

Opus 49 numero 1 Sonata in sol minore

I) Andante – II) Rondò – Allegro

Alcuni pochi abbozzi per l’ intermezzo in si bemolle del Rondò e le prime battute dell’ Andante si trovano nel Notierungsbuch della Raccolta Kafka del British Museum. Per quanto composta due anni dopo l’ altra Sonata dell’ Opus 49 (numero 2 in sol maggiore, vedere sotto), questa piccola composizione non se ne può, ci sembra, considerare disgiunta per l’ affinità dello spirito e la frugalità della forma e delle idee.

Opus 49 numero 2 Sonata in sol maggiore

I) Andante ma non troppo – II) Tempo di minuetto

Il manoscritto originale è perduto. Abbozzi ne sono conservati nella raccolta Kafka del British Museum, assieme con quelli del Sestetto Opus 71 e dell’ Aria “Ah, Perfido!”. Le due piccole sonate per pianoforte in sol maggiore e sol minore pubblicate vari anni dopo la loro composizione, con l’ unico numero di opera 49, non erano forse in origine destinate al pubblico. Quando nel 1802 Karl van Bethoven, il fratello del maestro che si occupava allora dei suoi affari, incominciò a negoziarle, non trovò subito editori compiacenti e solo nel 1805 riuscì a farle accettare dal Boureau d’ Arts et Industrie. L’ epoca di composizione non è la stessa per tutte e due. Passa fra l’ una e l’ altra circa un anno: e la prima cronologicamente, di cui qui ci occupiamo è quella numerata col numero due. Ritroveremo il tema iniziale del minuetto del Settimino Opus 20.

Gli esempi musicali in MIDI di questa pagina sono curati da Pierre-Jean Chenevez. Chi volesse consultare o richiedere questi file, può contattare l’ autore tramite il nostro modulo di contatto.