Hess 145 – Opferlied (Canto votivo); su testo di Friedrich von Matthisson. Prima versione originaria assoluta.

Hess 145 – Opferlied (Canto votivo); su testo di Friedrich von Matthisson. Prima versione originaria assoluta. L’autografo si trovava nella raccolta Grasnick 8 alla Deutsche Staatsbibliothek di Berlino ed è attualmente andato perduto. [L’istituzione è ora nota come SBB; in ogni caso l’autografo Grasnick 8 è ancora oggi considerato perduto. Gli abbozzi si trovano alla British Library di Londra, nel Kafka Sketchbook, folio 68. Stanno insieme agli abbozzi dell’op. 1 n. 1 e dovrebbero pertanto essere databili intorno al 1793-1794.] Cfr. il riferimento che ne fa Kurt Herbst nel suo articolo Beethoven’s Opferliedkompositionen, in «Neues Beethoven-Jahrbuch», V, Henry Litolffs Verlag, Braunschweig 1933, p. 137-53., dove le prime 13 battute di questa versione inedita sono stampate a p. 255. [Pubblicato completamente da Hess in SBG, voi. V, 1962, p. 10.. Cfr. il riferimento alle altre versioni di questo lied al numero 91 del presente catalogo.]