Hess 118 – Die Weihe des Hauses (La consacrazione della casa), (rappresentazione celebrativa) per voce recitante, soli, coro e orchestra: Ouverture e musiche di scena

Hess 118 – Die Weihe des Hauses (La consacrazione della casa), (rappresentazione celebrativa) per voce recitante, soli, coro e orchestra: Ouverture e musiche di scena, settembre 1822. Hess 118.

Per l’apertura del rinnovato teatro della Josephstadt di Vienna, ad opera del direttore Carl Friedrich Hensler, il poeta drammatico Carl Meisl allestì due rappresentazioni celebrative: Die Weihe des Hauses (La consacrazione della casa) e Das Bild des Fürsten (L’immagine del principe). Non sapremmo dire l’argomento della seconda, che fu musicata da Joseph Drechsler, direttore del Leopoldstädter Theater, ed esula del resto dal campo della nostra trattazione. La prima consisteva in una rielaborazione del testo e della musica, quest’ultima naturalmente ad opera di Beethoven, delle Rovine di Atene, soggetto analogo, per quanto i luoghi e i personaggi allegorici siano diversi. (In succinto: Tespi, con il suo carro e gli attributi dell’arte scenica, cerca un luogo di riposo e un tempio per la sua arte. Apollo lo conduce in un ridente paesaggio sulle rive del Danubio e gli mostra il Teatro di Vienna. Entrano la Datila e le Grafie con il loro seguito; un Sommo Sacerdote, davanti ad un altare innalzato al Genio tutelare, consacra in mezzo al tripudio del popolo la nuova casa dell’arte). La musica riprende quella delle Rovine, adattata al testo e alle scene diverse, ma vi sono state introdotte anche delle parti nuove. L’opera fu rappresentata il 3 ottobre 1822 e ripetuta varie volte, ma non è stata finora pubblicata nella sua interezza. Delle vicende della composizione parla a lungo il Thayer-Riemann; prima ancora il Nottebohm ne aveva comunicato il testo poetico completo nella originaria stesura, dando anche un prospetto di insieme della successione delle varie scene con l’adattamento ad esse della vecchia musica delle Rovine e l’inclusione e l’introduzione dei pezzi nuovi. Il prospetto è stato poi riportato dallo Hess nel suo catalogo, con qualche ulteriore precisazione. Ouverture (nuova) n. 1 – corrispondente, salvo il testo, al n. 1 delle Rovine d’Atene nn. 2-4 – corrispondenti ai nn. 2-4 delle Rovine d’Atene n. 5 – Coro danzato (nuovo)n. 6 – Marcia e coro, nuova redazione dei corrispondenti delle Rovine d’Atene, pubblicati con il numero d’opera 114, n. 7 – corrispondente al n. 5 delle Rovine d’Atene, nn. 8-9 – corrispondenti ai n. 7-8 delle Rovine d’Atene, con nuovo testo.