Hess 87 – Marcia per 6 strumenti a fiato, trascrizione per pianoforte.

Hess 87 – Marcia per 6 strumenti a fiato, GA serie 25 n. 292. [Si tratta di una trascrizione per pianoforte del WoO 29, originariamente scritto per strumenti a fiato. Pubblicata da Hess in SBG, voi. Vili, 1964, p. 97.] La trascrizione per pianoforte si trova nell’autografo Grasnick 25 a Berlino. [Qui Hess si riferisce a questa trascrizione per pianoforte come se fosse l’unica versione esistente. Quando Hess ha pubblicato le trascrizioni di Beethoven in SBG, in realtà ha considerato il pezzo nelle due versioni esistenti, che ha numerato Hess 87A e Hess 87B. In questo numero di catalogo egli non fa distinzione tra le due versioni, anche se si trovano entrambe una vicino all’altra nel Grasnick 25.] La prima edizione, a cura di W. Hess, è stata pubblicata in « Schweizerische Musikpädagogische Blatter», n. 1, 1931. Essa è stata inclusa nella mia raccolta di bagattelle, precedentemente citata al n. 51 di questo catalogo. Per contro, manca nella raccolta di bagattelle di Otto von Irmer. [Il riferimento è alla raccolta di Hess Leichte Klavierkompositionen Beethovens (Piccoli pezzi facili di Beethoven per pianoforte), Musikverlag zum Pelikan, Zurigo 1947, e all’edizione Urtext di Otto von Irmer Klavierstucke, G. Henle Verlag, Monaco-Duisburg 1950.] Una trascrizione per pianoforte solo di questa marcia, ad opera di un’altra persona, si trova in « Sudetendeutschen Monatsheften», nel numero 6 del giugno 1936. Pertanto il curatore, Ernst Günthert, non poteva sapere della versione originale di Beethoven. [Mark Zimmer su questo pezzo scrive: “Composto intorno al 1797- 1798. Un’altra versione di questa stessa marcia appare in ‘Grenadiersmarsch’ per orologio musicale, Hess 107, composto da Haydn (la prima parte) e Beethoven (il passaggio cadenzale e la seconda parte)”. Cfr. le informazioni relative sul sito internet www.unheardbeethoven.org.]