Hess 52

Sonata “numero 15” in do maggiore, per pianoforte

Ci è dato sapere dell’esitenza di questo misteriosa sonata solamente da una menzione nel catalogo di Graeffer sulle opere di Beethoven, che afferma essere stato pubblicata da Mollo, a Vienna. Thayer riprodusse l’incipt da Graeffer come Nr. 286 nel suo catalogo tematico. Il frammento è in 4/4, in chiave di Do. La datazione 1801 è congetturale, poichè delle 32 sonate canoniche le 14 e 15 furono ambedue completate in quell’ anno. Nessuna congettura può essere fatta, così come sulla sua autenticità, sebbene che, se la sonata fosse stata realmente pubblicata, probabilmente potesse trattarsi di un lavoro minore o giovanile che fu pubblicato, ma che non ebbe l’ onore di un numero d’ opera.