Biamonti 810 – Abbozzi forse destinati all’Oratorio La vittoria della Croce, febbraio – agosto 1825

Biamonti 810 – Abbozzi forse destinati all’Oratorio “La vittoria della Croce”, febbraio – agosto 1825. (Deroda, pagina 85 – 86). Questo quaderno, posseduto già dallo spagnolo marchese di Bogaraya, fu poi donato dalla sua vedova al professor Cecilio de Roda (della scuola di Studi superiori dell’ ateneo di Madrid) che ne fece oggetto di studio, pubblicandone i risultati nelle annate XI-XIV della Rivista Musicale Italiana (in estratto: un quaderno autografo di Beethoven del 1825, Torino, Bocca, 1907). Se ne è perduta la traccia dopo la morte di De Roda, avvenuta nel 1912. Il quaderno sarebbe stato scritto durante il periodo febbraio – marzo / agosto 1825; verrebbe così ad includersi fra il quaderno del 1824 (di cui al capitolo LVII della Zweite Beethoveniana di Nottebohm, II, pagine 540-551) ed i sei a cui si riferisce il capitolo I del medesimo autore (II, pagine 1-13). Oltre i vari abbozzi inutilizzati di cui si dà qui notizia, esso ne contiene altri palesemente riferibili ai quartetti Opus 130 e 132 ed alla Grande fuga Opus 133. (vedere nostro sito)

I testi e i documenti di questa pagina sono stati riveduti da  Cristina  Rapinesi. Chi volesse  contattare il revisore, lo può fare tramite il nostro modulo di contatto.