Biamonti 190 – Meine Lebenszeit verstreicht (Il tempo della mia vita fugge), seconda metà 1799

Biamonti 190 – “Meine Lebenszeit verstreicht” (Il tempo della mia vita fugge), abbozzo compiuto del terzo dei Canti spirituali di Gellert, non utilizzato nella redazione definitiva, primo quaderno, pag. 25, seconda metà 1799. Nottebohm (II, pag. 479) vi accenna soltanto senza riportarne la musica, limitandosi a dire ch’esso è in re minore, 3/4 e che non ha rapporto con il canto pubblicato.

I testi e i documenti di questa pagina sono stati riveduti da  Cristina  Rapinesi. Chi volesse  contattare il revisore, lo può fare tramite il nostro modulo di contatto.